Laboratori » Equilibrio

IN EQUILIBRIO

Laboratorio di teatro fisico ed quilibrismo

Per partecipare al corso non è richiesta nessuna particolare abilità, ma solo tanta voglia di mettersi in gioco e sperimentare nuove forme di movimento ed equilibrio.

"… L’analisi dei movimenti evidenzia alcune “leggi universali”.
non c’è azione senza reazione;
il movimento è continuo, avanza incessante;
il movimento procede sempre nel disequilibrio, alla ricerca dell’equilibrio;
l’equilibrio stesso è in movimento;
non esiste movimento senza punto fisso;
il movimento evidenzia il punto fisso;
anche il punto fisso è in movimento"   

(Jacques Lecoq “Il Corpo Poetico”)

Un laboratorio di teatro fisico si presenta come un lavoro su pure forme espressive, e sulla produzione di un “senso” veicolato attraverso corpi, movimenti, gesti, voce, sguardi, tensioni e detensioni, muscolari, luci e colori. Sempre al limite tra il non esplicito ed il dicibile, è il delicato “equilibrio” complessivo che sostiene il tutto.

Equilibrio inteso come campo neutro di “azione” tra almeno due forze. Una ricerca espressiva del nostro “corpo poetico” che si esprime ed esiste solo attraverso il movimento.

Il gioco permanente fra equilibrio e disequilibrio delle forze insegna a sapersi collocare in una  data situazione, in relazione con l’altro. Quali sono queste forze?

Le opposizioni (per stare in piedi l’uomo si oppone alla forza di gravità),

Le alternanze (il giorno che si alterna alla notte, come il riso al pianto…),

Le compensazioni (portare un peso con il braccio sinistro obbliga a compensare alzando l’altro braccio).

Paradossalmente questo lavoro sul movimento, che sembra applicarsi alla recitazione e alla creazione artistica, dovrebbe servire soprattutto alla vita di ognuno di noi.

Obiettivi del laboratorio

  • Scoprire, sperimentare e sviluppare il proprio equilibrio, attraverso vari strumenti circensi

Cosa faremo

  • Riscaldamento corporeo e streching. Sciogliere le tensioni muscolari.
  • Analizzeremo e studieremo  la postura, il contatto con la terra e lo spazio circostante.
  • Giochi di agilità, forza, equilibrio e leggerezza. Giochi di fiducia corporea.
  • L’equilibrio del nostro corpo.
  • Come prevenire, evitare o limitare i danni in una caduta. Come simulare una caduta (“stuntman”)
  • L’equilibrismo di oggetti…
  • L’equilibrismo dei corpi (prese a due o più persone)
  • Gli attrezzi dell’equlibrista: ROLA BOLA, TRAMPOLI, MONOCICLO, SBARRA RUSSA, SFERA D’EQUILIBRIO. Ognuno potrà provare gli attrezzi che più gli piacciono.

Modalità

Gli incontri possono avere cadenza settimanale o  di un  paio di incontri alla settimana. Oppure in modalità workshop, quindi tutti gli incontri ravvicinati per un certo periodo.

La durata degli incontri sarà di almeno 2 ore ad incontro.

Il corso sarà tenuto da due docenti.

Il corso può avere una durata variabile dai  pochi giorni intensivi fino ai 10/20 incontri.